Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Il 100 per cento dei docenti pugliesi che ha partecipato alla fase C della Buona scuola (quella dedicata alla copertura dei posti per il potenziamento dell’offerta formativa) sarà trasferito. È quanto risulta rielaborando i dati degli insegnanti della scuola elementare e della media in mobilità. “Con buona pace del sarcasmo di Matteo Renzi, che lo scorso anno polemizzava con Michele Emiliano sulla questione dell’esodo dei docenti pugliesi – denuncia Claudio Menga della Flc Cgil Puglia –  a trasferimenti della secondaria di I grado pubblicati possiamo affermare con certezza che si tratta di una vera e propria ecatombe.

\r\n

Ecco la tabella fornita dalla Cgil Puglia:

\r\n\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

Docenti complessivamente in mobilità fuori regione 839
Docenti che hanno volontariamente scelto altra regione 128
Docenti che non hanno potuto scegliere la regione di destinazione 711 (100% dei docenti che hanno partecipato alla fase C dei trasferimenti)

\r\n \r\n

Il sindacato chiede di ritirare le tabelle della mobilità già pubblicate, reimpostare il famigerato algoritmo e rifare i movimenti, anche rinviando di un anno le fasi successive non indispensabili a garantire il regolare avvio del nuovo anno scolastico, a cominciare dalla “chiamata diretta” dei docenti.

\r\n

“Non ci fermeremo di fronte a tanta prepotenza – conclude Menga – e stiamo valutando anche di coinvolgere i parlamentari pugliesi per sostenere con forza le ragioni di tanti docenti le cui attese sono andate deluse per l’ostinazione pervicace del Ministro e di qualche sottosegretario del Miur”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui