lapugliativaccina.regione.puglia.it

È in programma lunedì 8 agosto, a Monopoli, il secondo appuntamento di “Tu non conosci il Sud – E la chiamano estate”, ideato e organizzato dalla neonata associazione Tu non conosci il Sud in collaborazione con la libreria Laterza e l’associazione Veluvre – Visioni Culturali. Cosa c’è al di là della riscoperta e della consapevolezza identitaria del Sud? Cosa viene dopo? Il Sud è avamposto della modernità e non residuo della tradizione, il Sud è il futuro. “Tu non conosci il Sud – Oltre le radici” è il tema del secondo appuntamento di “Tu non conosci il Sud – E la chiamano estate”, che dopo il successo di “Tu non conosci il Sud – Cartoline dall’irrealtà” con Nicola Lagioia, Alessandro Laterza e Oscar Iarussi, a Bari, la scorsa settimana sulla Terrazza di Santa Teresa dei Maschi,questa volta fa tappa a Monopoli tra gli ulivi secolari Il Melograno (contrada Torricella, 345), ore 20.30. Protagonistadella serata, Sergio Rubiniche parlerà del suo cinema con la sua poetica delle radici espressa in film come “La stazione” (1990), “La terra” (2006), “L’uomo nero” (2009), tutti girati in Puglia,e della sua relazione col Sud. L’attore e regista pugliese dialogherà con il giornalista e saggista Oscar Iarussi e terrà un piccolo recital in conclusione di serata.\r\n\r\nL’ultima tappa di “Tu non conosci il Sud – E la chiamano estate” è in calendario il 21 settembre, nuovamente a Bari,con“Tu non conosci il Sud – La risposta tra due giorni”, nell’arena Airiciclotteri (strada Massimi – Losacco, 20), alle 20.30, per la proiezione del film “I basilischi” (1963), diretto da Lina Wertmüller, con il commento dell’attore e regista Gianpiero Borgia, e a seguire panzerotto e birra nella migliore tradizione barese. Il costo del biglietto per la serata del 21 settembre è di 5 euro per la visione del film, la prima birra (e forse la seconda) è offerta da Tu non conosci il Sud.\r\n\r\nDurante gli appuntamenti saranno distribuite delle cartoline con una piccola lista di classici da leggere e da rileggere sul Sud suggeriti da Tu non conosci il Sud. Chi si recherà con la cartolina alla libreria Laterza potrà acquistare i libri indicati con lo sconto del 15per cento sul prezzo di copertina. Nella libreria Laterza è allestito un corner con i libri indicati da Tu non conosci il Sud.\r\n\r\nUn percorso iniziato nel 2014, quello di Tu non conosci il Sud, che ha poi assunto diverse forme (quella della rassegna multidisciplinare in primis, andata in scena a Bari, Matera, Otranto, e poi di nuovo Matera), che si è evoluto in relazione a tutti gli appuntamenti via via realizzati. La rassegna si è quindi trasformata in un progetto più ampio sino a diventare un’associazione che porta lo stesso nome e vuole promuovere incontri e discussioni, conoscenza e relazioni, utilizzando i linguaggi e gli strumenti che di volta in volta appariranno i più efficaci per animare un laboratorio di riflessione partecipato sulla cultura del Sud (e non solo a Sud), attuando quell’idea di cittadinanza culturale dalla quale siamo partiti.\r\n\r\n“Tu non conosci il Sud – E la chiamano estate” è ideato e organizzato dall’associazione Tu non conosci il Sud,in collaborazione con la libreria Laterza e l’associazione Veluvre – Visioni Culturali.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui