Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

BARI – La festa di San Rocco di Valenzano finisce in rissa politica. In un post su facebook il sindaco del Comune alle porte di Bari, Antonio Lomoro, ha invitato l’onorevole Dario Ginefra – colui che ha denunciato pubblicamente la presenza di una dedica della famiglia Buscemi, considerata contigua al clan mafioso Parisi-Stramaglia, impressa sulla mongolfiera lanciata in cielo la sera del 16 agosto, al termine dei festeggiamenti – e il sindaco Antonio Decaro ad una fiaccolata “contro la criminalità per dire basta”. E sin qui nulla di strano, anzi meritevole.

\r\n

“Ginefra chieda scusa”

\r\n

Se non fosse che il post prosegue così: “Sarete invitati entrambi al mio fianco in prima fila e chiederete scusa ai miei concittadini per quello che è stato montato a danno della mia Valenzano”. Quindi, non un momento di unione (il sindaco Lomoro è politicamente distante da Decaro e Ginefra) per dire “no alla mafia” tutti insieme, al di là del coloro politico, no: un invito, ben esplicitato a chiedere scusa ai cittadini. La “colpa” dell’onorevole Ginefra sarebbe quella di aver “infangato” il buon nome di Valenzano, associandolo alla mafia.

\r\n

Post Facebook Valenzano

\r\nPost Facebook Valenzano\r\n

\r\n

La replica del deputato del Pd

\r\n

Al post ha replicato lo stesso deputato dem, sempre attraverso il social network: “Compatibilmente con i miei impegni – risponde – non esiterò a marciare con il sindaco e con i cittadini valenzanesi se la fiaccolata sarà contro la mafia e se da parte del sindaco ci sarà una condanna netta alla stessa alla quale seguano impegni amministrativi coerenti. Nessuno – prosegue – ha mai detto che Valenzano è un paese mafioso: ho affermato e affermo che a Valenzano, come a Bari (città a guida Pd) e in tanti Comuni dell’hinterland barese, sono presenti clan mafiosi contro i quali io non esito a schierarmi. Da parte mia la semplice denuncia di un fatto accaduto, nessuna parola contro la città e il suo sindaco, nessuna sentenza, un atto dovuto…”.

\r\n

Consiglio comunale convocato d’urgenza

\r\n

La vicenda è destinata a proseguire, almeno “politicamente”: infatti, il sindaco Lomoro ha convocato per oggi alle 18 un consiglio comunale d’urgenza, due i punti all’ordine del giorno tra questi, si legge nell’avviso pubblico, “Interrogazione dell’onorevole Dario Ginefra in Parlamento”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui