Cabtutela.it

Prima la riqualificazione di largo Isabella d’Aragona, il giardino abbandonato da anni tra piazza Massari e corso Vittorio Veneto. Poi la realizzazione di una rampa di accesso al fossato del Castello Svevo. Questi i prossimi passi del Comune per cominciare a realizzare il progetto del parco del Castello. Li ha annunciati l’assessora all’Urbanistica, Carla Tedesco, questa mattina, in occasione della donazione da parte del comitato cittadino del plastico del futuro parco realizzato dal geometra Salvatore Chimenti e sistemato all’interno del nuovo Urban center nell’ex caserma Rossani.

\r\n

“Dopo l’incontro avvenuto l’altro ieri, nel corso del quale abbiamo ripreso le fila del percorso partecipativo sospeso per la pausa estiva – ha spiegato Carla Tedesco – il comitato ha voluto donare alla città il plastico che rappresenta la loro idea del parco che sorgerà in quell’area. Ho apprezzato molto il gesto perché, oltre a manifestare una grande attenzione alle tematiche legate allo sviluppo della nostra città e alla crescita qualitativa del tessuto urbano, ha un valore simbolico molto importante visto che oggi abbiamo un contenitore dedicato alla cittadinanza, come l’Urban Center, in cui tutti possono offrire contenuti, idee e proposte”.

\r\n

Il parco del Castello si svilupperà in tutta l’area che circonda il monumento barese, da piazza Massari fino a largo Santa Chiara.  “Anche se i tempi burocratici sono lunghi a causa della compartecipazione di più istituzioni al progetto – conclude Tedesco –  il primo passo verso la realizzazione del parco prevede l’avvio dei lavori di riqualificazione dei giardini Isabella d’Aragona entro la fine dell’anno e l’esecuzione della rampa per l’accesso al fossato del Castello. Stiamo facendo tutto ciò che è necessario perché il parco rientra tra le priorità di questa amministrazione”.

\r\n

La consegna del plastico

\r\n

Donato Plastico Del Parco Del Castello Alla Città

\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui