Cabtutela.it
Ennesimo question time andato a vuoto: oggi il Consiglio comunale era stato convocato per le cosiddette comunicazioni da parte dei consiglieri agli assessori. Ma per la sesta volta consecutiva è andato deserto.

\r\n

Forte la protesta dell’opposizione.

\r\n

“È vero siamo ad agosto. Molti sono ancora in ferie – spiega Fabio Romito, consigliere –  Ma quando ci siamo candidati per fare i consiglieri comunali sapevamo benissimo quali erano oneri e onori cui andavamo in contro, e fra gli oneri c’era sicuramente quello di sacrificare tempo divertimenti e famiglia per la nostra città. Oggi noi eravamo in aula, come sempre. Ma per commentare questa amministrazione non ci sono più parole”.

\r\n

“Ho chiesto per iscritto i costi di ogni seduta consiliare – spiega la consiliera Irma Melini – e i costi delle sedute deserte ammontano minimo a 373,33 euro a volta. Troppi se si pensa che i soldi per un ente locale non sono mai abbastanza di questi tempi. Ritengo che questa maggioranza sia sempre più distante dal suo sindaco che, purtroppo, è anche incapace di imporre loro maggiore coscienza e rispetto per i baresi.  Non si può presenziare in aula solo per approvare i debiti fuori bilancio”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui