Cabtutela.it
acipocket.it

Un bando per finanziare progetti di legalità e inclusione sociale. Il Comune stanzia 80mila euro per iniziative per le scuole d’infanzia, primarie e secondarie in città.

\r\n

Il bando

\r\n

La giunta ha scelto ieri i criteri che dovrà seguire chi vorrà ottenere parte degli 80mila euro messi a disposizione per progetti – che coinvolgano alunni, genitori e docenti – sull’educazione alla lettura, teatrale e artistica, musicale, alimentare, ambientale, sull’introduzione di nuove tecnologie e metodologie didattiche, sulla legalità, sull’inclusione sociale, sulla lotta alla dispersione scolastica sull’intercultura e sul potenziamento delle materie scientifiche.

\r\n

Ciascuno dei progetti vincitori, scelti da un’apposita commissione nominata dal dirigente della ripartizione Politiche educative e giovanili, verrà finanziato al massimo con 5mila euro. Verrà stilata una graduatoria da cui selezionare le proposte fino all’esaurimento dei fondi stanziati.

\r\n

I criteri fissati dalla Giunta

\r\n

Le linee guida selezionate dalla Giunta premiano in particolare, oltre la corrispondenza alle tematiche (25 punti), anche “la capacità di ricaduta, in termini numerici, delle attività progettuali sull’utenza scolastica” (20 punti) e “la capacità di apertura al territorio cittadino”(20 punti). E’ invece meno importante che l’idea progettuale abbia “elementi di qualità e di innovazione in ambito culturale, sociale, formativo ed educativo” (15 punti). Per ultimi ci sono i fattori economici: il costo (10 punti), la possibilità di sfruttare altre forme di finanziamento a livello locale, nazionale ed europeo (5 punti) e la possibile apertura a partner commerciali (5 punti).

\r\n

L’assessore Romano: “Prediligeremo progetti di legalità, arte e storia della città”

\r\n

“Con il bando che pubblicheremo a breve – spiega l’assessore alle Politiche educative e giovanili Paola Romano – saranno stanziati 80mila euro al fine di sostenere, durante l’anno, gli istituti scolastici capaci di valorizzare le potenzialità degli alunni con progetti che possano accrescere l’offerta formativa e, al tempo stesso, di consolidare i legami con il territorio. Saranno premiati i progetti che aiuteranno maggiormente i ragazzi in difficoltà o che riusciranno a sviluppare delle innovazioni dal punto di vista didattico. Un’attenzione particolare sarà riservata alle proposte nel campo della legalità, dell’arte e della storia della nostra città”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui