Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

“A seguito del provvedimento di sospensione dall’esercizio dei treni ATR 220, in dotazione a Ferrovie del Sud Est, disposto dall’Ustif e conseguente all’avviso di “safety alert” del fornitore Pesa, la Regione Puglia è intervenuta tempestivamente sulla società ferroviaria, che ha prontamente garantito l’espletamento del servizio pubblico con diverso altro materiale rotabile e con servizi automobilistici sostitutivi”: l’assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Giannini, con una nota ha fatto sapere che FSE da lunedì ripristinerà le normali condizioni di servizio anche grazie al noleggio di quattro treni provenienti da Trenitalia.\r\n\r\nLa nota di Giannini\r\n\r\n”La Regione ha, inoltre richiesto ed ottenuto dalla società, un tempestivo piano di reazione, condiviso con USTIF stesso, teso ad accelerare il programma dei controlli prescritti dalla casa costruttrice e scongiurare la presenza di altre criticità. Lo stesso provvedimento USTIF, infatti, ha evidenziato anche carenze dovute all’usura  dell’armamento ed allo spessore dei bordini delle ruote. FSE ha chiarito che lo stato dell’armamento rientra nei parametri tecnici di sicurezza previsti e che per le ruote era programmato e già in atto la sostituzione graduale”.\r\n\r\nLa regolarità del servizio ripristinata\r\n\r\n”Sin dal prossimo lunedì 12 settembre, FSE, a conclusione dei controlli concordati con USTIF immetterà in servizio almeno 10-12 treni, ripristinando le normali condizioni del servizio medesimo”. “Trenitalia concederà a noleggio in favore di FSE, quattro treni Fiat1900 per fare fronte al disagio conseguente all’improvviso provvedimento di sospensione. Regione Puglia, che ha chiesto alla società di intensificare l’informazione all’utenza, continuerà a vigilare sull’immediato regolare ripristino del programma di esercizio e seguirà quotidianamente l’evolversi della vicenda”, conclude Giannini nella nota.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui