Cabtutela.it
acipocket.it

“Il quartiere Sant’Anna esige rispetto e giustizia”, è lo striscione srotolato davanti all’ingresso del Comune di Bari. A protestare, oggi, sono stati circa 50 residenti del rione periferico di Bari: si sentono abbandonati, lamentano la mancanza di servizi, anche quelli più elementari, e accusano l’amministrazione Decaro di non aver mantenuto le promesse. Così per una mezz’ora hanno bloccato corso Vittorio Emanuele. C’è anche chi lamenta di aver investito i risparmi di una vita – dai 50 ai 70mila euro – per acquistare casa, ma quell’appartamento non l’ha ancora visto perché i permessi sarebbero bloccati. Si tratta delle persone che attendono ancora la realizzazione degli alloggi nel comparto 3 di Sant’Anna. Ad altri, invece, l’immobile è stato consegnato ma “non possiamo usarlo perché manca l’agibilità”. I residenti hanno poi avuto un incontro con i consiglieri comunali Silvio Delle Foglie (Pd), Filippo Melchiorre (FdI) e Fabio Romito (gruppo misto).\r\n\r\nLa replica dell’assessore\r\n\r\nL’assessora all’Urbanistica Carla Tedesco in una nota ha replica che “in questi mesi abbiamo approvato diverse delibere, sia in giunta sia in consiglio, che hanno modificato gli obblighi delle convenzioni in essere proprio per dare impulso al completamento del quartiere, che è e resta l’obiettivo prioritario da raggiungere. Secondo i  nuovi schemi di convenzione, per rilasciare le agibilità – spiega Tedesco – si chiede ai consorzi non necessariamente di completare la rete delle acque meteoriche ma almeno di consegnare una polizza a garanzia della realizzazione della stessa, in modo da avere la certezza che se il comparto non dovesse realizzare quelle opere, l’amministrazione comunale avrà comunque la possibilità di recuperare gli importi necessari. Ciò a tutela degli stessi residenti”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui