A quattro mesi dall’ultimo sciopero la polizia municipale barese torna ad incrociare le braccia. In una nota a firma delle sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil e Csa è stato indetto un presidio permanente a partire dalle 10 del prossimo 5 ottobre davanti al teatro Piccinni.

\r\n

Lo scorso 30 maggio era stato indetto il primo presidio, dovuto alla carenza di personale e ai turni massacranti, per richiedere migliori condizioni per i vigili in forza a Bari. Speranze poi disattese: “Ad oggi  – spiegano nella nota – nessun atto concreto è stato posto in essere dal dirigente, nulla è stato fatto né si intravede all’orizzonte il benché minimo intento finalizzato ad un miglioramento significativo dell’organizzazione del corpo”.

\r\n

I sindacati denunciano l’attuale situazione della ripartizione di polizia municipale, a loro dire carente di serie politiche organizzative, gestionali e di razionalizzazione, che sta poi solo creando campagne mediatiche che vanno dalla lotta ai “portoghesi” alla sicurezza stradale. “Campagne – prosegue la nota – che per molti aspetti stanno assumendo ormai risvolti vessatori nei confronti della cittadinanza”.

\r\n 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here