Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

“Sulla sanità il premier è sulla buona strada. Giudico positivamente le norme introdotte dal governo nella legge di Bilancio 2017 in materia di sanità”: dopo tate scintille, il governatore della Puglia Michele Emiliano ha promosso da Bari le politiche di Palazzo Chigi sulla sanità.\r\n\r\nSegnali incoraggianti\r\n\r\n”Il fondo per il concorso al rimborso alle Regioni per gli oneri derivanti dai processi di assunzione e stabilizzazione del personale del Servizio sanitario nazionale sono un segnale per permettere di affrontare la cronica mancanza di personale in alcune strutture della nostra Regione, con riferimento in particolare al Policlinico di Bari”: ecco gli elementi positivi riscontrati da Emiliano.\r\n\r\nPer il governatore è “apprezzabile anche la scelta del governo di rimandare ad un accordo Stato-Regioni la definizione delle linee di indirizzo per l’efficientamento degli acquisti dei medicinali. La costituzione di un fondo per il rimborso parziale alle Regioni per l’acquisto di medicinali innovativi oncologici e per i vaccini va nella direzione, auspicata dalle Regioni, di porre al centro i bisogni delle persone in linea con gli sforzi fatti negli ultimi due anni da parte della nostra Regione, e culminati con il Piano di riordino della spesa farmaceutica della nostra Regione, presentato nei mesi scorsi”.\r\n\r\n”Seguiremo con attenzione i lavori del Parlamento per capire se queste misure verranno confermate e se ci sarà spazio per ulteriori interventi”: con pragmatismo Emiliano lascia una porta aperta a Renzi, fermo restando che permangono le divisioni – forti – sui temi dell’energia, dell’acciaio, dell’ambiente e delle riforme (non appoggerà il referendum del 4 dicembre)\r\n\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui