Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Gianfranco Grandaliano, attuale presidente dell’Amiu e commissario ad acta per la gestione regionale dei rifiuti, deve lasciare uno dei due incarichi. Su sollecitazione del presidente del Consiglio comunale, Pasquale Di Rella, il segretario generale del Comune, Mario D’Amelio, ha evidenziato la sussistenza del conflitto di interessi tra i due incarichi. “C’è una commistione di ruoli tra soggetto controllore e soggetto controllato – si legge nel parere – e quindi sussiste il conflitto di interessi”.\r\n\r\nÈ la Regione che ad esempio fissa il costo del servizio per il ritiro dei rifiuti o si occupa delle verifiche sulla qualità dei servizi forniti dalle aziende di igiene urbana. Il sindaco Antonio Decaro, che ha rinviato la decisione dal 9 agosto, giorno in cui Grandaliano aveva comunicato l’accettazione del nuovo ruolo, ora deve provvedere alla sostituzione del presidente. E si è già aperta la caccia alla poltrona da parte delle forze politiche di maggioranza.\r\n\r\n”Ho già detto – ha detto il sindaco Decaro – che sono pronto a sostituirlo per questione di opportunità. Ne ho parlato anche con sindaco di Foggia. Stavamo solo aspettando la chiusura di un paio di pratiche tra cui l’affidamento dei lavori per l’impianto di compostaggio”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui