Si apre uno spiraglio per gli azionisti della Banca Popolare di Bari che rischiano di vedere andare in fumo i risparmi di tutta una vita per colpa della svalutazione dei titoli dell’istituto di credito prossimo alla trasformazione in una spa. Dopo l’invito avanzato il 12 novembre scorso dal Comitato degli azionisti, la banca ha convocato il direttivo del Comitato per confrontarsi da subito su tutte e tre le proposte formulate.\r\n\r\nIn particolare, “l’istituto di credito – fanno sapere le associazione dei consumatori – ha manifestato disponibilità a individuare soluzioni di solidarietà per i soci che si trovano in difficoltà, ad aderire alla raccomandazione Consob e, quindi, a soluzioni alternative per la negoziazione delle proprie azioni, che possano garantire la maggiore liquidabilità del titolo, a valutare soluzioni di moratoria dei finanziamenti, nonché a studiare la fattibilità della piena applicazione della norma che consente di sospendere il pagamento  della sorte capitale dei mutui”.\r\n\r\n“Cogliamo con favore la costituzione di questo tavolo di confronto – replicano i consumatori – che rappresenta, in vista dell’assemblea, un elemento di forte innovazione nel rapporto con i risparmiatori”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here