Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Un altro istituto barese vandalizzato nella notte, sempre nel quartiere San Paolo. Questa volta si tratta della scuola media Giuseppe Ungaretti dove, come già accaduto nei plessi Cirielli e Chiaia dell’istituto Falcone – Borsellino a fine agosto, ieri notte qualcuno si è introdotto nella struttura. I vandali hanno preso gli estintori e li hanno svuotati dappertutto. Hanno sporcato aule e corridoi, mettendo anche a rischio la sicurezza degli alunni, visto che la schiuma contiene sostanze velenose. Questa mattina la polizia ha iniziato ad indagare sulla vicenda, per capire se si sia trattato di un vero atto vandalico o di una semplice ragazzata.\r\n\r\nLezioni sospese per due giorni\r\n\r\n”Da una telefonata con la preside – spiega l’assessore alle Politiche educative Paola Romano – è emerso che nessuna serratura è stata forzata. Bisogna quindi capire come abbiano fatto ad entrare”. Intanto le lezioni sono state sospese per due giorni, visto che dopo i rilievi dei tecnici del Comune è stata predisposta domani una pulizia della struttura da parte di una ditta specializzata napoletana, così da garantire la sicurezza degli alunni della Ungaretti. Il rientro dei ragazzi è previsto quindi per venerdì 25 novembre e le ore perse saranno recuperate sabato.\r\n\r\nRomano: “Anche l’Ungaretti un obiettivo sensibile del piano di sicurezza del Comune”\r\n\r\nIntanto il Comune sta predisponendo un piano sicurezza, che prevede anche l’ausilio delle telecamere, in diversi punti sensibili della città. Tra gli obiettivi previsti ci sono le scuole. “Contiamo di inserire, visto quanto accaduto, anche l’Ungaretti tra gli istituti in cui potenziare i controlli, così da evitare altri atti vandalici”, conclude l’assessore Romano.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui