aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

Modugno – Balsignano apre le porte al pubblico. Sabato, 26 novembre 2016, i cittadini modugnesi, gli appassionati di beni culturali e i curiosi di ogni latitudine potranno visitare, in una cornice paesaggistica di notevole bellezza, il Casale fortificato di Balsignano completamente restaurato, una delle più rare e preziose testimonianze di insediamento altomedievale di tutta la Terra di Bari.

\r\n

La giornata inaugurale organizzata dal Comune di Modugno giunge al termine di un periodo di intensa attività sul sito da parte dell’amministrazione modugnese successiva ai lavori di restauro eseguiti dalla Soprintendenza per l’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Bari. Lo spiega l’assessore ai beni culturali William Formicola: “L’amministrazione comunale è stata ed è tuttora impegnata per la piena valorizzazione di quello straordinario patrimonio culturale che Balsignano rappresenta non solo per la città di Modugno ma per tutta la regione della Puglia e per il meridione d’Italia. Per questo, subito dopo la consegna del bene al Comune di Modugno, abbiamo provveduto a completare una serie di interventi necessari e propedeutici all’avvio della futura gestione, quali l’allestimento della reception e del bookshop nell’infopoint nell’ottica dei servizi di accoglienza alla visita”.

\r\n

Nicola Magrone, sindaco di Modugno: “Con il 26 novembre cominciamo un percorso di restituzione alla comunità di un pezzo fondamentale del proprio patrimonio storico e artistico. L’amministrazione comunale ha come obiettivo la massima fruibilità di Balsignano da parte del pubblico, la quale sarà raggiunta gradualmente, monitorando giorno per giorno le effettive esigenze di mantenimento, di sicurezza e di raggiungibilità del sito. Quanto a quest’ultimo aspetto, il casale fortificato, per la sua particolare posizione geografica, è ad oggi caratterizzato da alcune problematiche legate alle possibilità di parcheggio per i suoi visitatori. Ma stiamo affrontando e tentando di risolvere il problema non semplice della sistemazione di un’area a parcheggio a servizio del sito”.

\r\n

A partire dalle ore 9.30 il sito sarà raggiungibile solo con mezzi pubblici messi a disposizione gratuitamente dall’amministrazione comunale di Modugno. Il programma della cerimonia inaugurale avrà inizio alle 10.30 con i saluti istituzionali del Sindaco di Modugno Nicola Magrone, di Eugenia Vantaggiato, dirigente Segretariato Regionale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per la Puglia, di Luigi La Rocca, Soprintendente per l’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Bari, di Loredana Capone, Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali della regione Puglia, di William Formicola, Assessore ai Beni Culturali del Comune di Modugno.

\r\n

Alle 11.30 previsti interventi illustrativi dei lavori di restauro e dell’archeologia del sito a cura di Emilia Pellegrino e Maria Rosaria De Palo della Soprintendenza per l’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Bari.

\r\n

Alle 12.15, presentazione del modello 3D della Chiesa di San Felice a cura di Nicola Milella, Dirigente di Ricerca dell’Istituto per le Tecnologie della Costruzione del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

\r\n

Alle 12.30 la Visita guidata al sito a cura di Emilia Pellegrino e Maria Rosaria De Palo (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Bari).

\r\n

Partenza dei Bus Navetta da Piazza Enrico De Nicola dove sarà possibile posteggiare l’autovettura presso Parcheggi di Scambio.

\r\n

Il Casale di Balsignano è situato al km 2+900 della Strada Provinciale 92 Modugno-Bitritto


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui