“Mi sento accerchiato, con il fucile spianato addosso. Così non me la sento di continuare, non ci sono più le condizioni”: colpo di scena a Salerno, il tecnico Giuseppe Sannino ha rassegnato ieri notte le dimissioni, accettate dal club granata. La notizia, diffusa dal sito solosalerno.it, crea caos nel sodalizio campano a pochi giorni dalla trasferta a Bari, dove con tutta probabilità (salvo impensabili dietrofront) si siederà in panchina il nuovo allenatore. I papabili? Gregucci, Menichini, Bollini e D’Aversa. Sannino, in estate, era stato accostato al Bari per il post-Camplone.\r\n\r\nLe ragioni del gesto clamoroso\r\n\r\nDopo il pareggio interno con la Pro Vercelli, Sannino avrebbe rilasciato dichiarazioni polemiche verso la piazza (poi insorta): “Dovevamo vincere 10 a zero, non mi rompete i c…, voi a Salerno non avete mai visto calcio”. Il progetto del tecnico con i granata non è mai decollato ma nessuno poteva ipotizzare questo epilogo. Lo stesso Sannino, dopo la gara con i piemontesi aveva fatto intendere che c’erano margini di crescita: “Fino a questo momento la squadra è cresciuta di partita in partita. Purtroppo dall’inizio del campionato gli episodi ci hanno sempre girato contro e sappiamo di dover migliorare sotto questo punto di vista”.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here