“Occorre rivedere alcune parti del piano di riordino ospedaliero che rischiano concretamente di depotenziare strutture d’eccellenza a discapito dell’assistenza sanitaria dei baresi ma anche dei pugliesi”.\r\n\r\nLo dichiara il presidente della VI Commissione e consigliere regionale de La Puglia con Emiliano, Alfonso Pisicchio, che nelle scorse ora ha inviato una lettera al presidente della Regione e assessore alla Sanità, Michele Emiliano, per sottolineare alcune carenze riguardanti il Di Venere di Carbonara a Bari.\r\n\r\n“Nel Di Venere infatti – scrive Pisicchio in un passaggio della missiva – risultano infatti delle incongruenze con la privazione di due reparti sensibili quali la Neurochirurgia e l’Emodinamica e appare poco chiara e sottovalutata la rete nefrologica e dialitica”.\r\n\r\n“Con questa mia iniziativa – sottolinea Pisicchio – ha solo voluto dare ascolto e voce alle tante istanze che mi sono giunte sia dagli utenti e sia soprattutto dal personale sanitario. Sono convinto che il presidente e la sua struttura regionale accoglieranno questa mia richiesta di chiarezza”

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here