Sei punti di vantaggio sulle inseguitrici, 34 contro 28, possono essere tanti, tantissimi, anche con dodici giornate davanti. Soprattutto se sei in serie positiva da 15 turni, un girone intero, e se hai appena sconfitto l’unica squadra capace di batterti sinora, portandoti persino in vantaggio nella differenza-canestri. Sono i numeri all’occhiello della capolista Castellano Udas Cerignola, che dopo il 96-82 rifilato ad Edil Frata Nardò consolida ulteriormente il primo posto del campionato di C Silver pugliese di pallacanestro.

\r\n

E con esso la candidatura più autorevole all’accesso diretto alla seconda fase dei playoff, quella interregionale, per salire in serie B. Un autentico spot per la pallacanesto, la partita giocata al PalaDiLeo, caratterizzata da ben 17 fra sorpassi e controsorpassi: l’equilibrio perdura praticamente sino al termine, quando i padroni di casa prendono finalmente il largo. Cinquanta i punti messi a segno fra Sims e Cooper, altri 22 garantiti da Leo, contro i 23 di Stella ed i 18 a testa di Provenzano e Polonara sull’altro fronte.

\r\n

A quota 28, intanto, Nardò è agganciata da Bianca Cestistica Ostuni che supera Tamma Angel Manfredonia per 77-71, riacciuffando solo negli ultimi minuti una partita complicatasi dopo l’intervallo, quando la squadra di coach Ciociola ribalta con un parziale di 16-1 il 65-51 di inizio quarto periodo. Nel convulso finale, decisivo Teofilo autore complessivamente di 18 punti. Equilibrio per lunghi tratti anche a Ceglie, dove i gialloblù di casa domano solo nel finale Basket Francavilla sull’81-75, confermandosi quarti a 24 punti.

\r\n

Sale sulla coda anche nella gara di Monopoli: Action Now! avanti di forza nel primo periodo, Olimpica Cerignola in rimonta dal secondo ed addirittura sul +10 a tre minuti e mezzo dal termine, prima del prepotente ritorno dei locali, vittoriosi per 86-80 e sesti a 22 punti. A 18, Francavilla è appaiata da Libertas Altamura che si aggiudica l’altro derby di giornata, quello contro Tecnoswitch Ruvo sconfitta per 88-73. E’ bagarre intanto per la nona posizione, l’ultima utile per agguantare i playoff, con ben cinque squadre a 16 punti: in un turno favorevole a tutte le squadre di casa, Mola New Basket tampona la striscia negativa con il 98-77 su Valle d’Itria Martina. Divari ampi anche a Vieste, dove Bisanum Sunshine regola Adria Bari ultima in classifica, per 93-76, e Foggia, con Diamond vittoriosa su Valentino Castellaneta per 93-75: 60 punti in due per coppia Evans-Miller. Appuntamento al 4 gennaio per Bari-Ostuni, anticipo della 4^ giornata di ritorno che si completerà l’indomani, giovedì 5.

aqpfacile.it
progettoimmobiliaresrl.com
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here