Caos in provincia tra strade chiuse e interi Comuni isolati. A Bari la situazione sta pian piano tornando alla normalità, anche se è atteso un peggioramento nelle prossime ore. Resta il problema dei rifornimenti: soprattutto per le verdure gli scaffali dei supermercati sono vuoti e i prezzi di frutta e verdura alle stelle. E a seguito dei disagi provocati dal maltempo in tutta la Puglia, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, dichiarerà lo stato di crisi e di emergenza sul territorio regionale.\r\n\r\nVertice in prefettura\r\n\r\nSi è tenuta questa mattina una riunione straordinaria del centro di coordinamento soccorsi in Prefettura alla quale hanno preso parte il  prefetto di Bari, Carmela Pagano, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il sindaco della Città Metropolitana di Bari e della Città capoluogo Antonio Decaro, e rappresentanti di forze dell’ordine, Anas, 118 e protezione civile.\r\n\r\nLe criticità sui tratti stradali sono state in gran parte superate e si sta intervenendo sui restanti casi: resta chiusa l’Altamura-Santeramo. Mentre nella maggior parte delle strade della provincia il transito è consentito ma solo con catene.\r\n\r\nSulle strade del territorio metropolitano di Bari al momento sono oltre 80 i mezzi d’opera, compresi 3 cingolati.\r\nL’ospedale Miulli, colpito in pieno dall’emergenza meteo, è stato reso costantemente raggiungibile dall’impiego dei mezzi cingolati Città metropolitana di Bari. Infatti, tanti casi di pazienti dializzati sono stati supportati dai mezzi d’opera che hanno lavorato senza interruzione anche durante le tempeste di neve sin dalla notte dell’Epifania.\r\n\r\nIl territorio di Altamura (zone di Ruvo, Corato e Poggiorsini) è stato interessato da numerosissimi casi di cittadini rimasti in panne con i propri mezzi in quanto sprovvisti di catene o pneumatici termici, circostanza che ha obbligato i mezzi della Città metropolitana a prestar loro soccorso per mettere in salvo famiglie, alcune con bambini piccoli, e turisti, sottraendo così forze al lavoro necessario per sgomberare le strade dalla neve.\r\n\r\nL’Enel ha assicurato un supporto per raggiungere le poche residue località rimaste isolate e per accelerare il ripristino della fornitura di energia elettrica. Tra le priorità segnalate, quella delle masserie e aziende agricole del territorio dell’Alta Murgia, in difficoltà perché non raggiungibili.\r\n\r\nAgricoltori in ginocchio\r\n\r\nVigneti abbattuti dalla neve, ortaggi e agrumi distrutti dalle gelate, masserie isolate, al buio e senza acqua per giorni: nelle campagne di tutta la Puglia è emergenza. Lo afferma il presidente regionale Cia Puglia, Raffaele Carrabba, che “chiede lo stato di calamità per questa eccezionale ondata di maltempo che ha colpito l’intera regione, mettendo in ginocchio tutto il mondo agricolo”. “Ci sono agricoltori e allevatori stremati, in un momento già difficile per il settore – afferma – e i tecnici della Cia-Agricoltori Italiani in tutta la regione sono impegnati nei sopralluoghi per una puntuale valutazione dei danni”. Nell­e campagne le critici­tà non riguardano sol­o le coltivazioni: so­no tanti gli agricolt­ori, soprattutto nell­e zone rurali più imp­ervie, che stanno viv­endo un dramma per la­ mancanza di corrente­ e acqua, il freddo p­opolare, i disagi e l­’impossibilità di rag­giungere con i mezzi ­le masserie per il ri­tiro del latte o la c­onsegna dei mangimi.\r\n\r\nIl ministro Martina: “Pronti a dichiarare lo stato di calamità”\r\n\r\n”Siamo vicini agli agricoltori e agli allevatori delle zone colpite dal maltempo di questi giorni. Come Ministero siamo pronti a dichiarare lo stato di calamità appena arriverà richiesta dalle Regioni interessate. È necessario portare avanti rapidamente la stima dei danni e metteremo in campo tutti gli strumenti necessari per sostenere le aziende”, così il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina sui danni in agricoltura causati dal maltempo di questi giorni.\r\n\r\nUdienze nei Tribunali saltate\r\n\r\nA Bari sono state rinviate anche alcuni processi, sia al penale che al civile. Su disposizione del presidente del Tribunale, Domenico De Facendis, i giudici sono stati autorizzati a valutare caso per caso in base alle assenze degli avvocati bloccati dalla neve.\r\n\r\nTreni fermi\r\n\r\nResta complicata la situazione dal punto di vista della viabilità, anche quella ferroviaria. Solamente Trenitalia in Puglia è stata costretta a cancellare ben 29 corse, 14 nel Barese. Le Fal solamente in queste ore sono riuscite a liberare i binari da neve e ghiaccio e stanno provando a far ripartire i loro convogli da Altamura verso Bari e viceversa.\r\n\r\nIl sale da Margherita di Savoia\r\n\r\nIn previsione di nuove precipitazioni nevose, possibili dalla serata odierna, è stato fatto il punto sui mezzi a disposizione anche per l’approvvigionamento del sale dalle Saline di Margherita di Savoia e per la distribuzione su tutte le arterie stradali. Fermo restando la conferma delle limitazioni al traffico dei mezzi pesanti e delle cautele da adottare da parte degli automobilisti, saranno, inoltre, adottati sistemi di filtraggio nei punti di immissione sulla viabilità principale.\r\n\r\n \r\n\r\nAutisti bloccati dalla neve e supermercati senza rifornimenti\r\n\r\nBari si sta pian piano riprendendo dalle nevicate degli ultimi giorni. Ma i disagi continuano. Diversi gli autisti che sono rimasti bloccati in provincia e non hanno potuto raggiungere la sede dell’Amtab. Grazie comunque alla sospensione del servizio di trasporto scolastico, le ripercussioni sono state minime. Superlavoro comunque per autisti e dipendenti dell’officina dell’azienda di trasporto urbano che hanno assicurato il servizio minimo, senza dimenticare le precarie condizioni di alcuni mezzi dove manca persino l’aria calda.\r\n\r\nRestano i problemi invece sui rifornimenti nei supermercati: a mancare soprattutto la verdura e così i prezzi sono già in rialzo.\r\n\r\nSalvini attacca Emiliano\r\n\r\n”Roba da matti. Da tre giorni i 27mila abitanti di Santeramo sono ancora isolati dopo che un metro e mezzo di neve ha paralizzato l’intera città con strade bloccate e ospedali difficili da raggiungere. I cittadini mi hanno raccontato che alcuni quartieri sono anche senza luce, gas e acqua. Qui il Pd e il presidente Emiliano stanno ancora facendo la pennichella dopo le abbuffate natalizie anziché preparare la città a una nevicata preannunciata dai meteorologici. Sono pronto a intervenire anche personalmente portando una ruspa”, lo dichiara in una nota il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini\r\n\r\n 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here