Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it
\r\n\r\nAl via i lavori per la realizzazione del primo grande parco di Japigia: 18mila metri quadrati con 225 alberi e oltre 1500 piante. All’interno aree gioco per i più piccoli e percorsi ciclopedonali. L’intervento rientra nel piano di riqualificazione che sta interessando il quartiere da qualche anno.\r\n\r\nQuesta mattina il sindaco di Bari Antonio Decaro, accompagnato dall’assessore comunale ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, alla presidente del Municipio Micaela Paparella e da alcuni consiglieri municipali, ha partecipato all’avvio dei lavori tra via Suglia, via Toscanini e via Troisi.\r\n\r\n“Oggi in questo luogo diamo inizio al patto delle periferie che non parte con una firma su un foglio, bensì con un atto concreto – annuncia il sindaco –  il cantiere per il parco. Sarà un’area verde che fungerà da cerniera tra due zone dello stesso quartiere ad alta densità abitativa, un’oasi verde polifunzionale che si aprirà alla creatività di tutti i cittadini che vorranno viverla e contaminarla con le proprie attività e abitudini”.\r\n\r\nAll’interno del parco (sarà grande quasi la metà di parco Due Giugno) ci saranno 10mila metri di area pedonale, di cui 1.400 di prato, differenti aree gioco per bambini di diverse età e un campo di calcio a 5 con una gradinata per circa 200 spettatori. Tutta la zona sarà illuminata con oltre 60 lampioni, arredata con 60 panchine per 300 posti a sedere e sorvegliata con telecamere di videorveglianza. L’intervento prevede anche la riqualificazione dell’area già esistente in via Troisi, oggi adibita alla sosta di automobili, che ospiterà alberature e piante, oltre a nuovi marciapiedi e posti per motocicli e biciclette.\r\n\r\nVista Area Ludica Decaro Parco Japigia\r\n\r\n”Iniziamo da qui, da Japigia – conclude Decaro –  con il patto delle periferie che toccherà tutti i quartieri di Bari e che si sostanzierà in tanti programmi di rigenerazione urbana che tengono insieme la riqualificazione fisica degli spazi con la valorizzazione e il coinvolgimento dei talenti e delle competenze dei giovani di questa città. Abbiamo ricevuto un finanziamento dal Governo proprio per la riqualificazione e la creazione di alcune aree pubbliche nei quartieri Libertà e San Paolo ma non ci fermeremo e proseguiremo su tutto il territorio cittadino. Vogliamo dare a questa città le aree verdi che non ha mai avuto, ponendoci come obiettivo la piantumazione di circa 10.000 alberi in questi cinque anni”.\r\n\r\n

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui