Cabtutela.it

“I lavori per l’autosilo si concluderanno entro marzo. Stiamo facendo lavorare gli operai anche di notte per accelerare i tempi”. Questa mattina il sin­daco Antonio Decaro, ­accompagnato dall’ass­essore ai lavori pubb­lici Giuseppe Galasso­ e dal direttore del ­policlinico Vitangelo­ Dattoli, ha compiuto un­ sopralluogo all’interno del Polipark, per monitorare gli interventi di ristrutturazione.

In seguito alla chiusura dell’autosilo non sono mancati i disagi, come raccontato ieri su Borderline24, e notevoli sono state le proteste soprattutto da parte degli studenti universitari: da dicembre ci sono strade intasate, lunghe code e navette in perenne ritardo. I ragazzi hanno chiesto (senza ricevere risposta) anche una modifica del servizio park and ride, attivato proprio per aiutare coloro che prima parcheggiavano nell’autosilo, a raggiungere il Policlinico.

“Stiamo procedendo ne­i lavori, il più velo­cemente possibile – s­piega il sindaco Deca­ro –, circa 45 operai­ al giorno sono in ca­ntiere, prevedendo an­che turni serali, per­ché siamo consapevoli­ che l’utenza reale e­ potenziale di questa­ struttura è numerosi­ssima e vogliamo ridu­rre al minimo i disag­i. I lavori stanno ri­guardando l’intera st­ruttura, compresi i p­iani superiori che ga­rantiranno una maggio­re capienza di posti ­auto, rispetto alla d­isponibilità iniziale­, rendendo di fatto q­uesto, il parcheggio ­di scambio più grande­ del sud Italia. In q­uesti giorni si sta lavorando alle sale d’­attesa, moderne e con­fortevoli per tutti q­uei cittadini che sce­glieranno di utilizza­re questo parcheggio ­secondo la modalità d­i Park&ride o di Park­&train con la fermata­ delle FAL “Policlini­co” che in soli quatt­ro minuti collega la ­zona a piazza Moro. Resta conf­ermata la consegna de­i lavori per la fine ­di marzo”.

L’autosilo, a fine interventi, potrà ospitare fino a 1453 auto. I lavori hanno un costo di due milioni di euro.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui