Cabtutela.it
acipocket.it

“Questo è l’abito per Carnevale esposto in un accorsato negozio di articoli per l’infanzia a Bari. Non solo il buon senso ma anche l’esperienza sugli stereotipi sessisti suggerirebbe quantomeno di boicottarne l’acquisto. Per il momento intendiamo risalire alla ditta produttrice, per tentare un’azione di sensibilizzazione. Comunque non sono segnali innocenti”. La garante per i minori della Regione Puglia, Rosy Paparella, è intervenuta dopo la segnalazione di un abito per carnevale in vendita a Bari, e probabilmente non solo a Bari, che sta provocando polemiche: il costume da infermiera sexy (tacchi e  giarrettiera) per bambine sta indignando decine di persone. La garante ha deciso di scrivere al negoziante per chiedere i dati dell’azienda.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui