Cabtutela.it

L’Università degli studi di Bari riconosce ufficialmente il valore della data del 21 marzo, giornata in memoria di tutte le vittime di mafia. Approvata in Senato accademico, la mozione è stata proposta dal sindacato studentesco Link e comporterà l’adesione dell’Ateneo alla marcia organizzata il 21 da Libera, che quest’anno sarà ospitata dalla città di Bari. Infine, il rettore, a nome di tutta la comunità accademica, si è impegnato a partecipare attivamente al percorso di avvicinamento alla data e di sensibilizzazione al tema.

“Riteniamo che l’impegno di noi studenti e dell’Università, in quanto istituzione pubblica – dichiara Piercarlo Melchiorre, coordinatore di Link Bari – sia fondamentale nella lotta alle mafie, fenomeno da cui il territorio barese è afflitto. Pensiamo che soltanto attraverso un ruolo di protagonismo della conoscenza e dei saperi, in tutte le sue forme, si possa contribuire a combattere le mafie e a costruire una società inclusiva all’insegna della legalità”


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui