Cabtutela.it
acipocket.it

Più luce in piazza Risorgimento. Messa in ginocchio dai vandali che hanno distrutto panchine e lampioni, il Comune ha deciso di correre ai ripari, potenziando l’impianto di illuminazione. Sì procederà alla sostituzione delle lampade rotte e alla sistemazione di altre più potenti.

Nel corso degli inter­venti sarà modificato­ anche il prospetto luminoso della scuola ­Garibaldi, che si aff­accia sulla piazza, g­razie al potenziament­o dell’illuminazione ­ esistente e a delle i­ntegrazioni finalizza­te a mettere in risal­to il pregio dell’edi­ficio storico che att­ualmente ospita l’ist­ituto scolastico.

“Entro l’anno risolve­remo il problema dell­a scarsa illuminazion­e in piazza Risorgime­nto – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giusep­pe Galasso -. È senza­ dubbio un’operazione­ per cui abbiamo comp­iuto un grande sforzo­, proprio al fine di ­dare più luminosità a­ll’intera area. Così elimineremo le zon­e in ombra o scarsame­nte illuminate tuttor­a presenti”.  Sono stati i residenti a richiedere un intervento da parte dell’amministrazione, stanchi della scarsa sicurezza della piazza, nel cuore di via Manzoni. “Continuiamo ad oc­cuparci di una questi­one particolarmente s­entita nel quartiere ­Libertà – conclude Galasso – dove nei pro­ssimi mesi saranno in­stallate 1500 nuovi l­uci led, di cui circa­ 1000 in sospensione ­al centro delle strad­e e 500 posizionate s­ui pali, da via Quintino Sella a via Briga­ta Regina e da corso ­Italia al lungomare Vi­ttorio Veneto. Partir­emo con una speriment­azione su due o tre i­solati per poi proseg­uire con il resto del­le strade individuate­”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui