Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Mettere in scena gli orrori della guerra, per insegnare ai bambini il valore della pace: così la professoressa Anna Argentieri spiega lo spettacolo teatrale “Dal 1915 al 1918 una guerra, una inutile strage”, che andrà in scena venerdì 17 marzo alle 17 nella scuola primaria “Monte San Michele” di Bari.

Il progetto, svolto nelle ore curricolari, ha coinvolto gli alunni della quinta C della scuola di Carrassi, che hanno avuto la possibilità di leggere documenti originali (come le numerose lettere dei soldati caduti al fronte) e conoscere il quadro storico di quel periodo. Le maestre hanno anche spiegato loro l’origine e l’importanza della Croce Rossa e la missione delle infermiere crocerossine. Presi dall’entusiasmo, gli allievi hanno voluto immaginare di essere alcuni personaggi illustri dell’epoca come D’Annunzio, Marinetti, Ungaretti e li hanno voluti interpretare attraverso dialoghi, monologhi e canzoni.

“Tutto questo lavoro di ricerca – spiega la professoressa Argentieri – ha il nobile obiettivo di educare i ragazzi alla pace e di far conoscere ai giovani le motivazioni storiche che hanno provocato questa “inutile strage”, come giustamente disse il Papa Benedetto XV. Inoltre si propone di far conoscere personaggi illustri dell’epoca: politici, intellettuali e donne sagge che hanno dato la vita per la patria ed hanno contribuito a fare la storia della nostra bella Italia”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui