Per compiere una trasformazione agraria non autorizzata, un agricoltore ha tagliato 85 querce tipiche della Murgia in località ‘Iazzo scoparellà, ai margini di un terreno sul quale stava mettendo a dimora alberi da frutta. La zona ricade in un’area ad elevato vincolo ambientale del Parco Nazionale, che è anche Zona di protezione speciale e Sito di importanza comunitaria.
Nessuno degli interventi eseguiti – secondo i carabinieri della Forestale – era stato autorizzato dall’Ente Parco e dalla Regione o assoggettato alle procedure di Valutazione di incidenza ambientale previste per il taglio delle querce. L’uomo è stato denunciato.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here