Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Tornano dal 2 aprile le domeniche senza auto sul lungomare. Ad annunciarlo l’assessore all’Ambiente, Pietro Petruzzelli, in occasione della presentazione dell’evento Bari Pedala che si svolgerà domenica dalle 8 alle 13.

“Con l’arrivo delle belle giornate cominciano le iniziative che ci permetteranno di riappropriarci degli spazi cittadini senza le auto – spiega l’assessore allo sport Pietro Petruzzelli -. Dopo la sperimentazione dello scorso anno continueremo con le chiusure domenicali del lungomare in occasione di manifestazioni ed eventi. Subito dopo Pasqua ci sarà Vivi città e tante altre manifestazioni durante le domeniche di maggio e giugno. Ci sono ancora tanti cittadini che non sanno quanto può essere bello passeggiare, correre, andare in bicicletta sul lungomare e attraverso questi eventi possono apprezzare di più la nostra città e magari decidere di abbandonare l’auto anche per gli spostamenti quotidiani”.

Bari Pedala: il programma

Sarà una festa delle due ruote organizzata dalla scuola di ciclismo Franco Ballerini di Bari, in collaborazione con le associazioni di ciclisti urbani e col patrocinio dell’assessorato allo Sport del Comune di Bari e della Federazione Ciclistica Italiana. Per consentire il regolare svolgimento della manifestazione, il lungomare sarà chiuso al traffico dalle 8 alle 14 nel tratto compreso tra il Margherita e il ponte di via Di Vagno.

Tre i punti individuati per il raduno in luoghi diversi della città, in modo da permettere, anche a chi è poco abituato a pedalare in città, di raggiungere il lungomare in sicurezza insieme allo staff di Bari Pedala su strade sicure, con la presenza di ambulanza e scorta motociclistica al seguito.

  • Carbonara – via A. De Curtis nei pressi del Palazzetto dello Sport, ore 8.00

  • Japigia – parrocchia San Marco di via Caldarola, ore 8.00

  • San Paolo – piazzale metro “Fermata Tesoro”, ore 8.00

Sarà comunque possibile unirsi alla carovana di biciclette lungo tutto il percorso.

In piazza Diaz sarà allestito il Villaggio della Bicicletta, aperto dalle ore 9.30 alle 13.00, dove, tra giochi e animazione, i bambini potranno partecipare a lezioni sulla sicurezza stradale del progetto “Sulla Buona Strada” ideato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, provare il percorso di abilità con i cartelli stradali o imparare a pattinare. Nel frattempo i più grandi potranno provare la propria abilità sulla pump track, una delle novità di questa edizione di Bari Pedala, pedalando su una pista modulare composta da curve paraboliche e gobbe, ottima per migliorare la tecnica e la coordinazione, potranno marchiare la propria bici con una targa antifurto (indispensabile portare con sé un documento di riconoscimento per poterla registrare) o assistere ad esibizioni in bici e sui pattini.

La novità della edizione 2017 di “Bari Pedala” è la ciclopasseggiata di 20 chilometri, che da piazza Diaz raggiungerà San Giorgio e ritorno, senza fermate intermedie, alla quale potrà partecipare solo chi ha compiuto i 15 anni di età.

A conclusione della ciclopasseggiata avrà luogo la premiazione della European Cycling Challange, la sfida a squadre fra ciclisti urbani d’Europa, che nel 2016 ha visto i ciclisti di Bari che hanno preso parte alla competizione virtuale pedalare per ben 43.500 km nell’arco di un mese.

Durante la mattinata sarà possibile inoltre iscriversi al Comitato per la Mobilità Ciclabile Bari Pedala, un comitato di cittadini nato con lo scopo di relazionarsi con le istituzioni sulla temi della mobilità ciclistica, al quale possono aderire tutti i cittadini.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui