Cabtutela.it

“In riferimento alla zona di Sant’Anna e precisamente sulle strade di via Germania, via Austria, via Belgio  ho più volte chiesto all’amministrazione di conoscere quali siano le motivazioni per le quali non si sia provveduto a bonificare le diverse aree verdi incolte che risultano essere ricettacolo di rifiuti, proliferazione di vegetazione spontanea e animali di ogni genere.
E’ evidente che tali aree, vicine alle abitazioni, rappresentano un grave pericolo per la salute e l’incolumità pubblica. Di chi è la responsabilità del mancato controllo dal punto di vista igienico sanitario? Ho posto varie domande all’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli che mi ha risposto dopo trenta giorni, in maniera deludente, il che è assurdo tenuto conto che si tratta di una situazione sotto gli occhi di tutti da diversi anni. Continuerò a presentare  interrogazioni per conoscere i tempi, gli esiti degli accertamenti e soprattutto le responsabilità per questo ritardo. Non si può non dare delle risposte e delle certezze a persone che hanno investito nei propri sogni,  fermo restando il problema per la salute e l’incolumità pubblica”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui