“Tra un mese ci sarà il G7 e siamo tenuti all’oscuro di tutto, nessuno ci sta preparando”. I vigili urbani protestano, a poco più di tre settimane dall’inizio di tre grandi eventi – festa di San Nicola, G7 finanziario e giro d’Italia – sostengono di non sapere nemmeno quali compiti dovranno svolgere.

“Un ruolo – lamentano i sindacati – che non potrà assolutamente essere assoggettato ad una valutazione semplicistica di sola viabilità, in quanto, per gli eventi in questione, non si può parlare di soli servizi diretti a regolare il traffico: presumiamo che ci saranno una serie di filtri, blocchi rigidi e presidio delle zone interessate dagli appuntamenti in questione”. Gli agenti dicono di essere pronti a dare il loro contributo ma “in un contesto che vedrà un numero ed un concentramento altissimo di partecipanti con livelli massimi di allerta ed attenzione, del tutto sconosciuto a questi operatori in termini operativi e di intervento ed oltretutto senza le dovute tutele”.

I vigili sono preoccupati: “Non siamo abituati a porre in evidenza le problematiche in maniera catastrofica – sottolineano – ma lo scenario nazionale ed internazionale ci spinge a nutrire forti preoccupazioni rispetto all’assenza assoluta di adeguate misure preventive che possano ridurre ai minimi livelli il rischio per gli operatori, senza un opportuna preparazione del caso a cui si unisce la carenza e la mancanza completa in svariati casi di risorse, mezzi, dotazioni idonee e di dispositivi di protezione individuale attiva e passiva”. Inoltre, “non si conoscono – lamentano ancora – le risorse economiche che si intendono mettere a disposizione o che sono state già stanziate per fronteggiare servizi che saranno espletati oltre il normale orario di servizio”. Per questi motivi chiedono “un incontro urgente” e avvertono che “in mancanza saranno poste in essere tutte le azioni sindacali a tutela e garanzia di tutto il personale”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here