Cabtutela.it
acipocket.it

Ora, come in passato, il vincolo sportivo è un tema particolarmente sentito nel mondo del calcio e dello sport dilettantistico e giovanile, soprattutto riguardo alla difficoltà che un atleta incontra nel procedere allo svincolo. Il tesseramento crea un doppio rapporto: da un lato lo sportivo tesserato con la Federazione, il quale accetta il regolamento e dall’altro lato la società sportiva facente parte della Federazione in favore della quale l’atleta presta la propria attività. Qualora questa sia svolta in forma professionistica, la stessa deve essere oggetto di uno specifico contratto stipulato tra l’atleta e la società, secondo le forme e le prescrizioni di cui agli accordi collettivi di categoria. Nel caso del calcio professionistico, inoltre, il contratto non può prevedere un vincolo tra le parti superiore alle cinque stagioni sportive ovvero alle tre per i minorenni.

Orbene, è evidente che, ove vi sia un movimento di denaro, entrambe le parti abbiano interesse alla previsione del vincolo: la squadra ha interesse a non perdere le prestazioni sportivo-lavorative prestate dal suo atleta-dipendente, il quale, di contro, ha l’interesse a mantenere il rapporto di lavoro alle condizioni concordate. Diversamente, per i giocatori non professionisti – tra cui rientrano i cd. giovani divenuti ‘giovani dilettanti’ in seguito all’assunzione del vincolo – non si ravvisa nessuno di questi aspetti prettamente economici. Non si evincono, inoltre, ulteriori interessi di carattere non patrimoniale, la cui tutela possa essere adeguata attraverso la previsione del tesseramento annuale previsto dall’art. 31 delle N.O.I.F., il quale lascia il calciatore libero di giocare presso una diversa società al termine della stagione sportiva.  E’ evidente allora che il vincolo imposto al giovane dilettante soddisfa il solo interesse della società contraente la quale ha la possibilità di dare un valore economico al suo tesserato sperando di poter lucrare, fino alla scadenza del vincolo, una cessione del giocatore a sé favorevole. Si tratta, quindi, di una pattuizione non equa per le parti.

Capita spesso che molti genitori si chiedano come annullare il tesseramento dei propri figli atleti minorenni, sottoposti ad un vincolo pluriennale all’atto del tesseramento, perché le società sono affiliate a Federazioni che prevedono, nei propri regolamenti e statuti il suddetto vincolo. E’ opportuno premettere che, nel caso dei minorenni, sono i genitori a sottoscrivere il modulo di tesseramento, così da permettere al figlio di esercitare l’attività sportiva scelta.

Tali moduli, predisposti unilateralmente dalle Federazioni, non riportano quasi mai l’espressa indicazione del vincolo pluriennale. A questo si deve aggiungere che, in quasi nessun caso, vi é l’espressa accettazione da parte dei genitori del fatto che il figlio venga vincolato a quella determinata società per molti anni.  A seconda della Federazione di appartenenza della società sportiva, la durata del vincolo varia. Ad esempio, per la Federazione di Pallacanestro il vincolo va dai 12 fino ai 21 anni, per la FIGC il vincolo dura dai 14 fino ai 25 anni e per la Pallavolo fino ai 35 anni.  Negli anni, sono state mosse parecchie denunce nei confronti della pratica illegittima di limitare la libertà del minore, obbligandolo a giocare per una squadra, senza che questo abbia la possibilità di cambiare. Quando il minore  non è  un giocatore professionista, ma solo un dilettante, questo si amplifica.

Al fine di evitare questa barriera, o richieste abusive di denaro, le Federazioni  hanno previsto meccanismi interni che consentono lo svincolo di un giocatore minorenne da una società o hanno stabilito ipotesi tassative di svincolo come ad esempio: il mancato utilizzo del giocatore da parte della società,  il trasferimento di residenza dell’intero nucleo familiare o lo svincolo per accordo.

Nel caso del calcio, quest’ultima procedura, se effettuata correttamente, consente al calciatore di essere inserito d’ufficio all’interno delle liste di svincolo nei termini stabiliti annualmente dal Consiglio Federale e dunque di risultare svincolato all’apertura del mercato estivo.  In cambio della sottoscrizione dell’accordo di svincolo, l’associazione sportiva non esita spesso a richiedere una somma di denaro, quale controprestazione o “acquisto del cartellino”. Questa prassi è illegale. Coloro che la praticano rischiano un procedimento sportivo con conseguenze sia dal punto di vista disciplinare, sia dal punto di vista economico.

Nel caso la società si opponga immotivatamente al trasferimento del giocatore ad un’altra società e la Federazione di appartenenza non preveda adeguate tutele per lo svincolo del minore, è possibile procedere con il ricorso al Tribunale ordinario e chiedere l’eventuale annullamento del contratto. Per sapere se e come sia possibile annullare il tesseramento del proprio figlio minorenne atleta, fissare un appuntamento con lo Studio Legale Valentina Porzia, specializzato in diritto sportivo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

14 COMMENTI

  1. Buon giorno si può cuore una informazione sui tempi che una società ha per richiedere il premio dal momento della firma a giovane dilettante.? Mio figlio ha firmato nella stagione 20 15 -16 , dalle mie informazioni c’è tempo sino al2017 giugno30 d corretta?

  2. Salve, ma se il vincolo viene firmato dai genitori, perchè il ragazzo è minorenne, e alla maggiore età volesse andare in un’altra società, e visto che non ha firmato il ragazzo perchè minorenne , può avvalersi del fatto che diventando maggiorenne può decidere cosa fare della sua vita calcistica, e annullare quel fastidioso vincolo firmato dai genitori?
    Grazie.

  3. Salve!! Ho scoperto che la società dove gioca mio figlio di 15 anni questo anno non ci ha fatto firmare nessun cartellino, come mai il cartellino è arrivato lo stesso? Vuol dire che hanno fatto tutto loro senza dirci niente..firme false? Possono farlo?

  4. salve. al contrario vorrei sapere quali sono gli obblighi e vincoli di una società che ha un cartellino pluriennale di un minore. può unilateralmente lasciarlo a casa?

  5. Buongiorno
    Mio figlio 15 anni ha firmato per la stagione annuale 2018/2019 calcistica non abbiamo ancora ricevuto il cartellino, vorrebbe cambiare società, esiste una possibilità o una tempistica entro il quale è in tempo per andarsene e come bisogna fare?

    Grazie
    Mercurio

  6. Buon giorno mio figlio ha 14 anni si è iscritto in una sicieta, ma purtroppo non si trova, lo hanno chiamato da un altra parte ma la prima società non me lo vuole svincolare cosa posso fare?

  7. Buongiorno vi scrivo peche vorrei chiarimenti perché vorrei richiedere l’associazione sportiva calcistica nella quale mio figlio ha fatto allenamento è giocato come pulcino da settembre 2018 a novembre 2018 il ritiro del tesserino sportivo del suddetto in quanto non vuole più andare in quella scuola calcio ma vuole frequentare un’altra scuola calcio ma ci sono voci che dicono che è impossibile che la scuola calcio rilasci il tesserino ricordo che il bambino è minorenne Cioè ha quasi 10 anni Rimango in attesa di risposta vi ringrazio tantissimo

  8. Buongiorno, mio figlio ha 12 anni e l’avevo scritto a una società di calcio dilettantistica, ma ora lui non vuole più allenarsi lì perché non si trova più bene e lo facevano giocare poco.
    Il giorno 17 dicembre 2018, ho chiamato la società per lo svincolo del ragazzo ma me l’hanno rifiutato, dicendomi che non si può effettuare.
    Ora purtroppo mio figlio è fermo e di questo lui ne risente molto, vorrebbe andare in un’ altra società nel quale gioca anche un suo amico. Come posso fare per ottenere lo svincolo?
    Rimango in attesa di una vostra risposta.
    Cordiali saluti.

  9. Buongiorno, mio figlio ha 12 anni e l’avevo iscritto a una società di calcio dilettantistica solo che ora lui non vuole più giocare in questa squadra perché non si trova bene e lo fanno giocare poco durante le partite.
    Il giorno 17 Dicembre 2018, ho chiamato la società per attuare lo svincolo del ragazzo, ma mi è stato detto che che ciò non è possibile, ora mio figlio è fermo e di questo ne risente molto perché vorrebbe iscriversi in un’ altra società nel quale c’è un suo amico.
    Come posso fare ottenere lo svincolo di mio figlio?
    Rimango in attesa di una vostra risposta.
    Cordiali saluti.

  10. Ciao io avevo bisogno dei chiarimenti mio figlio e un bimbo di 7 anni che gioca da settembre in una società il problema è giunto per delle incomprensioni tra me e l’allenatore per delle critiche fatte al bambino… Quindi l’allenatore ha deciso di non volerlo più nella sua società volevi sapere come faccio per avere la possibilità di mandarlo in un altra società a cui mio figlio è stato cercato dato che la società non lo vuole né dare né lasciare i permessi per poter giocare lì ma allo stesso tempo non lo vuole nemmeno continuare ad allenare fino al termine della stagione? Chiedo davvero aiuto perché mi sembra scorretto che una società non voglia più un bambino e non voglia nemmeno lasciarlo libero di andare in un altra società

    • ha avuto notizie? come è andata a finire? io sono nella stessa situazione. mio figlio ha 7 anni e ci hanno chiesto di andare a giocare in altra società. Il bambino vuole cambiare perché dall’altra parte ci sono tutti i suoi amichetti, ma la società non mi fa andare via dicendo che fino al prossimo anno siamo sotto di loro. E’ minorenne e perlopiù ha solo 7 anni.. Mi piacerebbe capire se lei ha risolto e come. Grazie

      • Seguo la questione bimbo di 7 anni è il secondo anno che siamo li. Quest anno ambiente orrendo. Vorrei portarlo via ha già giocato una di campionato è possibile portarlo via in un altra società?

  11. Sono interessato ad avere se possibile delucidazioni per mio figlio 17 anni, la società dilettantistica per lasciarlo andare via chiede alla nuova società sempre dilettantistica un cospicuo premio che ovviamente non ha interesse a pagare così elevato, è legale?
    Ora il problema è che siamo alle porte dell’inizio della nuova stagione e non sappiamo dove andare visto che non sappiamo come procedere.
    Leggendo il regolamento m i è sembrato di capire che trasferendosi in un altra regione ci si svincola, è vero?
    Grazie per le risposte

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui