I muri bianchi di Bari Vecchia come una bacheca pubblica in cui scrivere di tutto. Succede n vico Gesuiti, a pochi metri dalla chiesa del Gesù e dalla zona pub della movida notturna. Tre pareti sono state imbrattate con spray indelebile tra disegni di foglie di marijuana, graffiti, murales colorati. Sulla porta di una vicina attività commerciale ci sono le “tag” (cioè la firma) dei singoli writer: “Spoken”, “Slal” e molti altri. Il fenomeno si è intensificato negli ultimi otto anni, lo conferma un’immagine “street view” di Google Maps (del 2009).

street view 2009
street view 2009

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here