Sarà il secondo autosilo più grande di Europa dopo quello di Mestre. Con i suoi 1453 posti il Polipark del Policlinico finalmente è pronto. Dopo tre mesi di ritardi sul cronoprogramma (la riapertura era stata prevista per la fine di marzo) dal Comune arrivano rassicurazioni che per i primi di luglio il mega parcheggio sarà finalmente disponibile, gestito dall’Amtab.

I lavori hanno riguardato tutta l’impiantistica, oltre alla ristrutturazione dell’intero edificio di quattro piani, che il Comune ha acquisito dalla Regione e che sarà utilizzato a servizio del Policlinico e della città. L’obiettivo è di liberare completamente i viali all’interno dell’ospedale, prevedendo anche delle strisce blu a due euro l’ora. Nell’autosilo si potrà parcheggiare tutto il giorno, a costi che si stanno stabilendo in questi giorni, ma si parla anche in questo caso di un rincaro, passando da uno a due euro al giorno.

Per gli interventi di ristrutturazione sono stati stanziati 2 milioni e 100mila euro. La chiusura del parcheggio ha creato non pochi disagi soprattutto al personale medico e agli studenti di Medicina: lunghe code, caos agli ingressi del Policlinico e strade intasate. Lo stesso parcheggio interrato di piazza Giulio Cesare registra il tutto esaurito fin dalle prime ore della giornata.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here