Bari, buoni da 520 euro per le scuole paritarie: pubblicato l’avviso

Per beneficiare del contributo previsto il nucleo familiare dovrà essere residente a Bari e avere un reddito ISEE compreso tra 0 e 25.000 euro

L'assessore Romano a tavola con i bambini della scuola Corridoni
L'assessore Romano a tavola con i bambini

La ripartizione Politiche educative e giovanili rende noto che è in pubblicazione da oggi l’avviso pubblico per l’assegnazione di 400 buoni scuola, dell’importo di 520 euro ciascuno, a copertura parziale delle rette di frequenza presso le scuole d’infanzia paritarie private del Comune di Bari per l’anno scolastico 2017/2018. L’avviso e il modello di domanda sono online sul sito istituzionale del comune di Bari, disponibili a questo link.

Per beneficiare del contributo previsto il nucleo familiare dovrà essere residente a Bari e avere un reddito ISEE compreso tra 0 e 25.000 euro.

“Anche per il prossimo anno scolastico – commenta l’assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano – abbiamo deciso di sostenere con un buono mensile di 52 euro le famiglie meno abbienti che hanno scelto una scuola d’infanzia paritaria. A differenza degli anni scorsi, abbiamo voluto anticipare l’apertura dell’avviso pubblico per coinvolgere il maggior numero di persone possibile e, quindi, consentire alle famiglie di avere più tempo a disposizione per presentare la domanda per l’assegnazione del contributo”.

Al fine della formazione della graduatoria, a parità di reddito familiare annuo ISEE, saranno considerati prioritari i seguenti criteri:

  •   famiglie con entrambi i genitori occupati: punti 2
  • inserimento nelle liste d’attesa delle scuole dell’infanzia statali e/o comunali: punti 2.

A parità di punteggio, si procederà mediante sorteggio.

Le domande, compilate utilizzando il modello disponibile online, dovranno pervenire, entro il 31 ottobre, alla ripartizione Politiche educative e giovanili, in via Venezia 41, con raccomandata a.r. o consegnate direttamente a mano.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi agli uffici della ripartizione Politiche educative e giovanili – dott.ssa Caterina Valrosso (080/5773809) – sig.ra Lucia Cataldo (080/5773826).

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here