Bari, via Bozzi resta pedonale nonostante le proteste: 10 piante dallo sponsor per abbellirla

Un nuovo arredo urbano per la “spoglia” via Bozzi. La giunta Decaro ha approvato questa mattina la proposta di sponsorizzazione la società Lavermicocca G&D srl con la quale si impegna a realizzare l’allestimento di alcuni spazi verdi

Un nuovo arredo urbano per la “spoglia” via Bozzi. La giunta Decaro ha approvato questa mattina la proposta di sponsorizzazione la società Lavermicocca G&D srl con la quale si impegna a realizzare l’allestimento di alcuni spazi verdi in via Bozzi, da qualche settimana pedonalizzata in via sperimentale ma sempre deserta, come denunciato a più riprese dalla consigliera comunale Irma Melini.

Il progetto, del valore di 4mila euro, riguarda il tratto di via Bozzi compreso tra via XXIV Maggio e piazza Eroi del Mare dove saranno collocate 10 piante di alto fusto (di circa 3-4 metri ciascuna), contenute in cassoni in legno di 1 metro per 1 metro. La manutenzione delle piante sarà a cura dei commercianti.

“Abbiamo deciso di prorogare la sperimentazione della pedonalizzazione del tratto di via Bozzi per tutto il periodo estivo – dichiara Antonio Decaro – affinché i cittadini possano cogliere appieno le potenzialità che gli spazi pubblici, liberi dalle automobili, hanno in sé. Siamo grati alla ditta sponsor e ai commercianti di via Bozzi che hanno colto la chiusura al traffico come un’opportunità per rendere più bella e vivibile la strada, così come era nei nostri auspici. Saranno i commercianti stessi, infatti, a farsi carico della cura degli alberi che a breve abbelliranno una delle vie più vissute del quartiere”.

“Questa sponsorizzazione – commenta il presidente del Municipio I Micaela Paparella – rappresenta un esempio molto positivo di collaborazione tra pubblico e privato”.

1 COMMENTO

  1. ora sarebbe il caso che la Giunta si decidesse a dare la possibilità agli esercenti delle zone chiuse al traffico di poter allestire i dehors, poichè lasciando tutto così in realtà non ha fatto altro che peggiorare le cose sia in termini di parcheggi sia in termini di fruizione degli spazi!

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here