La Puglia torna ad accogliere Maria Grazia Cucinotta in veste di regista del suo ultimo film “Il Compleanno di Alice”, girato proprio tra Molfetta e Bari lo scorso ottobre.

Dopo “Il Maestro” (2011, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia e che le è valso il Nastro d’Argento come miglior esordio alla regia) l’attrice è infatti tornata alla regia, con un’opera dedicata ad un tema delicatissimo e tristemente attuale: il bullismo tra i giovanissimi. Prodotto da Giulio Violati per Seven Dreams Productions e Corrado Azzollini, della società pugliese Draka Production, scritto da Giovanna Cucinotta, “Il Compleanno di Alice”, verrà presentato al pubblico pugliese, lunedì prossimo, 31 luglio, alle  22 a Bari (Largo Adua) quale momento di punta della Notte Bianca Cinema & Letteratura “Del Racconto, il Film” VIII edizione.

“Sono tantissimi i ragazzi, che ogni giorno subiscono violenza tra le mura scolastiche – ha dichiarato la regista – ricevendo insulti, offese e spesso aggressioni fisiche che rimangono come marchi indelebili sulla pelle delle giovani vittime; per questo è importante rompere il silenzio che circonda questa realtà spesso taciuta e dare ai ragazzi come agli adulti, la possibilità di guardare in faccia il dramma profondo di chi subisce bullismo”.

Con un cast interamente pugliese: la giovanissima Anna Mariano nel ruolo di Alice, Luisa Moscato e Mingo de Pasquale, nel ruolo dei genitori, Felice Altomare e Giustina Buonomo nel ruolo dei nonni, “Il Compleanno di Alice” che ha anche ricevuto il contributo della Regione Puglia e il sostegno dell’ Apulia Film Commission, ha coinvolto l’ Accademia del Cinema Ragazzi di San Pio, nata proprio dalla volontà di migliorare la qualità del vivere e le opportunità educative e relazionali dei giovani, offrendo, attraverso il cinema, il sostegno alla lotta ad ogni forma di discriminazione.

Il corto è distribuito da Studio Universal che lo ha già trasmesso nei canali tv nazionali.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here