Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

Dai primi giorni di settembre saranno aperti al pubblico tre nuovi reparti per la cura dei tumori al polo oncologico Irccs “Giovanni Paolo II”. Prosegue infatti il programma di accentramento delle eccellenze sanitarie regionali nell’ospedale di viale Orazio Flacco con il trasferimento delle unità di Anatomia patologica e Chirurgia toracica dell’Ospedale San Paolo, e del reparto di Oncologia medica del Di Venere.

L’istituto barese annette i tre reparti e reintegra le risorse umane con altri 100 dipendenti, tra medici, infermieri e tecnici di laboratorio con l’obiettivo di mettere al centro la qualità dell’offerta ospedaliera, scongiurando il rischio di migrazioni sanitarie.

“Siamo ad uno snodo decisivo che evidentemente non è rimasto una promessa- commenta Antonio Delvino, direttore Irccs – Il progetto del trasferimento si fonda su un elemento essenziale: il rafforzamento della rete oncologica pugliese e mira a mettere a disposizione servizi sanitari di alta specializzazione, più efficienti anche dal punto di vista logistico, a vantaggio dei pazienti dell’area metropolitana e non solo”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui