Cabtutela.it

Prostitute e decine di auto in sosta a pochi metri dalle abitazioni, nel rione Sant’Anna. La denuncia era stata presentata dal consigliere comunale Michele Caradonna ed è stata accolta. “Il comandante della polizia locale Nicola Marzulli – spiega Caradonna – ha accolto la mia segnalazione e ha preso l’impegno di intensificare i controlli della polizia nei confronti degli automobilisti-frequentatori occasionali della zona, come di fatto sta avvenendo in questo ultimo mese. Certamente è importante che la zona sia controllata assiduamente, sarebbe forse opportuno prevedere un pattugliamento stabile, così come ho precedentemente richiesto per incidere non soltanto sulla “domanda” di questo mercato ma ponendo in essere una azione congiunta con le altre forze di polizia che miri anche a individuare i responsabili di reati perseguibili come anche l’intralcio alla circolazione”

Sicuramente, lo stato generale di abbandono del quartiere con strade non illuminate, non asfaltate e zone verdi incolte non fa che facilitare l’evolversi di questi fenomeni. A peggiorare la situazione anche la presenza di topi e insetti.

“Chiedo – conclude – una maggiore attenzione anche dal punto di vista igienico sanitario. L’Amiu ci ha comunicato che  in riferimento alla raccolta rifiuti del comparto 2 le strade non sono percorribili dai loro mezzi, pertanto non sono stati posizionati i cassonetti per la raccolta dei rifiuti. Eppure lì  ci vivono decine di persone che pagano le tasse”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui