Detenzione di armi, anche clandestine, ricettazione e detenzioni di droga ai fini di spaccio: con queste accuse, la polizia ha arrestato stamattina il 54enne Giovanni Diomede e la figlia 28enne Serafina, incensurata. Il blitz è avvenuto stamattina a Japigia, a portarlo a termine gli investigatori della squadra mobile di Bari.

Nell’appartamento dei due indagati sono stati trovati e sequestrati anche alcuni giubbotti antiproiettile, oltre all’arsenale e alle sostanze stupefacenti. L’operazione della polizia rientra nei controlli a tappeto che, da ormai un mese, vengono compiuti nel rione Japigia dove è in corso una guerra tra i due gruppi criminali una volta alleati: quello che fa capo al boss Savino Parisi e quello dei Palermiti. Una faida che ha già provocato diversi agguati e una lunga scia di sangue nel rione a sud di Bari.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here