Cabtutela.it
acipocket.it
amgasbari

Due molotov sono state lanciate questa notte contro la casa del 17enne che ha confessato di aver ucciso la 16enne Noemi Durini. Un atto intimidatorio avvenuto ieri notte a Montesardo, dove vivono i genitori del ragazzo. La tensione continua a crescere nei paesi coinvolti nella tragedia. Pochi giorni fa sono dovuti intervenire i carabinieri per fermare il padre di Noemi che ha cominciato ad urlare ed inveire contro i genitori del ragazzo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui