Cabtutela.it

I consumatori presentano una denuncia contro Ryanair per la cancellazione dei voli. Il Codacons ha depositato oggi un esposto in Procura, a Bari, denunciando la compagnia aerea irlandese. Secondo l’associazione dei consumatori, se oltre ai rimborsi dei biglietti ai passeggeri non saranno riconosciuti anche risarcimenti per i danni subiti, si deve procedere per il reato di truffa.

I legali di Codacons ritengono che molti passeggeri baresi abbiano subito grossi danni: appuntamenti di lavoro saltati per assenza di voli alternativi, prenotazioni di hotel e auto a noleggio da non poter più disdire, persone che erano in vacanza e che per rientrare a casa hanno dovuto sostenere costi ingenti per alloggio e trasferimenti alternativi.  Il Codacons sottolinea che la normativa prevede una compensazione pecuniaria nei casi in cui la cancellazione non sia comunicata almeno due settimane prima della partenza.

“Il nostro accordo pubblicitario è ovviamente anche legato al numero dei voli che sono quelli sui quali la pubblicità poi viene rimandata. Quindi meno voli meno soldi. La misura ha già dentro di sé un automatismo così come definita dalla precedente amministrazione regionale”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

La vicenda finisce anche in Parlamento: “Nelle prossime ore presenterò un’interrogazione al ministero competente per chiedere di fare chiarezza sulle cancellazioni dei voli Ryanair, una decisione che penalizza soprattutto regioni come la Puglia che con la compagnia irlandese ha stipulato particolari accordi commerciali”, lo annuncia il deputato barese del Pd, Alberto Losacco. “La decisione di Ryanair – prosegue Losacco – rischia d’arrecare danno al settore turistico oltre ai disagi per i viaggiatori pugliesi. Ottanta voli in meno su Brindisi e Bari per le prossime sei settimane, stando all’ultima comunicazione di Ryanair, ma naturalmente non sappiamo se col tempo ne verranno soppressi altri. Quello aereo è un tassello fondamentale del trasporto regionale, come dimostra l’ulteriore crescita dei passeggeri su Bari e Brindisi di questa estate. Bene allora la decisione della Regione Puglia di verificare se Ryanair non stia venendo meno agli accordi presi, per far scattare le eventuali penali previste dal contratto”.

A Bari da oggi sino a fine ottobre saranno cancellati altri 11 voli, mentre a Brindisi – nello stesso periodo – 68.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. La realtà è che l’allarmismo sembra esagerato e pure interessato. C’è da sospettare invece della stampa italiana, così pronta a dare addosso a Ryanair in modo esagerato. Bluff o no, Ryanair si è candidata a comprare una larga parte di Alitalia, evidentemente a qualcuno non piace e allora perché non provare a squalificare Ryanair e impedirle di comprare e pagare Alitalia, togliendo finalmente questa piaga sanguinosa ai contribuenti?

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui