Cabtutela.it
acipocket.it

Almeno un centinaio di persone ha occupato questa mattina l’ospedale “Ferrari”
di Casarano. Protestano contro il piano di riordino ospedaliero della Regione Puglia che ha chiuso i reparti di ostetricia e ginecologia e pediatria e li ha spostati nell’ospedale di
Gallipoli. A occupare gli ingressi del nosocomio sono cittadini del comitato civico “Pro Ferrari”. Tra i manifestanti ci sono anche il sindaco di Casarano, Gianni Stefàno e
altri amministratori di comuni vicini. A essere presidiato dai manifestanti è il ‘padiglione 3’ dove operano il polo chirurgico e la direzione sanitaria per bloccare l’uscita dei macchinari destinati all’ospedale di Gallipoli. La protesta è nata dopo la decisione del Tar di Bari che ha rinviato la discussione sulla questione al 20 febbraio e la richiesta di apertura di una trattativa con la Regione.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui