“In attesa che la magistratura faccia il suo corso, che ci auguriamo sia il più rapido possibile per attestare le responsabilità del caso, l’Ance rende noto che il presidente di Ance Puglia, Gerardo Biancofiore, con senso di responsabilità si è autosospeso dalle cariche associative”. Lo comunica l’Ance Puglia in una nota.

L’imprenditore è stato arrestato ed è ora ai domiciliari con l’accusa di tentata corruzione: avrebbe fatto recapitare al sindaco di Cerignola una scatola di biscotti con 20mila euro all’interno, per chiedere di sbloccare dei lavori su una discarica.  La scelta dell’autosospensione – si legge nella nota dell’Ance –  “ha l’obiettivo di consentire un miglior svolgimento dell’attività della magistratura a tutela sia dell’imprenditore che dell’azione dell’associazione, da sempre impegnata, anche attraverso il proprio Codice etico, sul fronte della lotta alla corruzione e della difesa della legalità a garanzia delle imprese sane del Paese”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here