“L’attesa è inferiore ai 5 minuti”, dice la voce registrata del Cup del Policlinico di Bari. Speranzosi attendiamo, i 5 minuti diventano 10 persino 20. Evidentemente per eseguire il calcolo dell’attesa al centro unico di prenotazione usano un’unità di misura diversa da quella tradizionale.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità

Nonostante le denunce e le successive promesse di potenziamento del servizio, prenotare telefonicamente un esame o una visita al Policlinico è missione impossibile. Lo abbiamo constatato, nuovamente, stamattina dopo che il governatore Michele Emiliano, la settimana scorsa, aveva annunciato che da oggi sarebbero entrati in servizio 5 operatori nuovi per potenziare il servizio. Fiduciosi abbiamo provato a prenotare un esame, abbiamo iniziato i tentativi alle 11 e 16, l’ultimo invece è stato fatto alle 13 e 30. Due ore dopo. Alcune telefonate sono durate pochi secondi perché la linea cadeva altre sono durante dai 10 ai 20 minuti. E’ stato tutto inutile, non siamo mai riusciti a parlare con un operatore per prenotare l’esame medico.

Eppure pochi giorni fa Emiliano aveva annunciato: “Siamo intervenuti tempestivamente e già dal prossimo lunedì saranno in servizio 5 nuovi operatori addetti al cup”. Evidentemente sono ancora insufficienti. Certo, ci sono altri modi per prenotare una visita o un esame, lo si può fare in farmacia (pagando però 2 euro) oppure attraverso internet, resta però il dato di fatto che un servizio per il cittadino – pagato con soldi dei cittadini – non funziona come dovrebbe. L’annuncio di un’attesa inferiore ai 5 minuti non corrisponde alla realtà e, soprattutto, dopo due ore di tentativi ad accompagnarci è stata solo la voce registrata.

.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here