Il biglietto con l’offesa alla consigliera Irma Melini durante un Consiglio comunale a Bari? Sarebbe stato scritto da una donna. A rivelarlo, in base alla raccolta delle firme degli stessi consiglieri in aula, la trasmissione Le Iene su Italia 1 che ha fatto confrontare ad una perita le diverse scritture.
In aula quel giorno c’erano quattro donne: oltre alla Melini c’erano Francesca Contursi del Pd, Anita Maurodinoia di Sud al centro e Alessandra Anaclerio di Realtà Italia (pronta al passaggio con Decaro). E sono state proprio queste ultime due, questa mattina, a convocare la stampa per rigettare al mittente le accuse.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità

“Non sono colpevole. Sono disposta a sottopormi in qualsiasi momento a qualsiasi tipo di perizia. Sono convinta che il colpevole sarà maturo a tal punto da prendersi le sue responsabilità”, ha detto Anaclerio.

“Spero che la Melini non abbia creduto a quanto detto alle Iene – aggiunge Maurodinoia in una conferenza stampa convocata, con al suo fianco il suo legale – io sono tranquilla  e sicura e ho anche degli elementi che dimostrano la mia estraneità. Nulla contro Le Iene: ieri mi hanno chiamato dicendomi che la loro grafologa mi aveva individuato come possibile colpevole. Io serenamente ho spiegato che sono totalmente estranea a quanto accaduto”.

Intanto i consiglieri Sabino Mangano, Francesco Colella, Alessandra Anaclerio, Michele Caradonna, Michelangelo Cavone, Francesca Contursi, Silvio Delle Foglie, Michele Picaro, Romeo Ranieri, Fabio Romito e il presidente del Consiglio comunale Pasquale Di Rella hanno manifestato alla Melini la loro disponibilità a sottoporsi a perizia calligrafica. Di Rella e Caradonna si sono anche offerti di contribuire alle spese.

(riprese di Daniele Leuzzi)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.


caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here