Cabtutela.it
acipocket.it

Aveva smarrito il suo bagaglio, poi lo aveva richiesto e ne attendeva il ritiro. Ma era pieno di medicinali senza prescrizione, che i finanzieri del Gruppo Bari ed i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Sezione Operativa Territoriale Aeroporto Bari-Palese, hanno sottoposto a sequestro. Durante l’ispezione al bagaglio “rush”, infatti, è stato ritrovato un barattolo di plastica di farmaci fra cui due fiale con scritta Ototropin (Somatropin, noto come ormone della crescita GH), una fiala con scritta Pgcl da 500 microgrammi, una confezione di Clenbutorol – Bronchodilator contenente 74 pillole di colore verdino, una confezione di T3 – Cytomel contenente 22 pillole gialle, dodici compresse di colore marrone non classificabili, sei capsule trasparenti contenenti liquido di colore giallo e quindici capsule con scritta San. I medicinali sono stati sequestrati, perché sprovvisti di relativa prescrizione o ricetta medica e di qualsivoglia autorizzazione all’importazione in Italia. La merce è stata posta a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui