Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Tra le strade di Bari il Natale è ormai alle porte. La città si sta preparando alle festività e continua ad ospitare turisti che rimangono affascinati da alcuni scorci.  Ci sono i viaggiatori di tipo business che organizzano congressi aziendali e ne approfittano per visitare la città. Aumentano le partnership con case cinematografiche che fanno sì che la Puglia sia spesso e volentieri contesto perfetto dove girare corto e lungometraggi divenendo così sempre più celebre nel mondo. Viaggiatori di tipo leisure sono, invece, attratti da percorsi enogastronomici, eventi e strutture ricettive sempre più confortevoli dove soggiornare altresì nei mesi invernali.

Nel noto hotel di lusso Borgo Egnazia, a partire da novembre, si organizzano all’interno delle sue mura magnifici Mercatini di Natale abbinati ad un’esperienza di tipo gastronomico. Con un ticket, anche chi non dorme in hotel può accedervi e godere dello scenario illuminato pranzando o cenando in uno dei suoi ristoranti eccellenti, di cucina assolutamente pugliese.

(foto brindisium.net)

Un’esperienza altrettanto suggestiva sono i numerosi presepi viventi che vengono allestiti in città della Puglia e della Basilicata dove il territorio è più brullo. A Montegrosso, vicino Andria nella Puglia Imperiale, in grotte conosciute come l’Ipogeo di Montegrosso e nella Chiesa della Borgata, nel mese di dicembre il presepe vivente e i canti di natale sono da anni tradizione della nostra regione. A Pezze di Greco, in Provincia di Fasano, ogni anno eventi simbolo del Natale si ripetono come La Rappresentazione del Presepe Vivente nel villaggio rupestre di lama di Trappeto, Il Corteo dei Re Magi per le strade di Pezze di Greco e il Concerto dell’Orchestra d’Archi.

Nei Sassi di Matera si propone uno dei più pittoreschi presepi viventi.

Esso è accomunabile ad un vero e proprio spettacolo teatrale. Vengono riprodotte non solo le ambientazioni tipiche del presepe ma momenti di grande suggestione come L’Annunciazione, La Natività tutto con la cornice di scene tratte dal film “La Passione di Cristo” girato nella stessa location nel 2004 e divenuto cult.

Un evento altrettanto caratteristico da apprezzare durante il mese di novembre sino al 6 dicembre è la trasformazione del naturale scenario delle Grotte di Castelcivita, intriso di stalattiti e stalagmiti, in un’istallazione artistica senza eguali: “L’Inferno Dantesco” riprodotto con i suoi personaggi tra cui lo stesso Dante che accoglie e accompagna i visitatori durante il percorso nei gironi infernali.

Un luogo ricco di tradizione sarà oggetto di curiosità sempre e per sempre.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui