Doppio appuntamento in città, il prossimo 6 dicembre, in occasione della festività di San Nicola: questa mattina a Palazzo di Città, gli assessori Pietro Petruzzelli e Silvio Maselli, hanno presentato la 25esima edizione della “Fiaccolata Nicolaiana” e la 20esima edizione del premio “Nicolino d’Oro”.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità Storia d'Italia

“La Fiaccolata rappresenta un aspetto religioso molto importante per la città di Bari, ma anche un momento di aggregazione aperto a chiunque, non solo a runners ed atleti”, ha spiegato l’assessore allo sport Petruzzelli. La maratona, organizzata dall’associazione “Road Runners” in collaborazione con l’associazione “Quelli della Pineta”, partirà alle 5 e 20 della mattina del 6 dicembre in tre diversi punti della città: pineta di San Francesco, Parco 2 Giugno e chiesa di San Francesco a Japigia. I tre gruppi si incontreranno in piazza Massari per poi unirsi e proseguire insieme verso Bari Vecchia dove la maratona si concluderà con un momento di preghiera presso la Basilica di San Nicola. Seguirà la premiazione del priore, con musica popolare e cioccolata calda per i partecipanti alla maratona e i fedeli, nel circolo Acli–Dalfino di Michele Fanelli, che ha voluto ricordare come questa 25esima edizione della fiaccolata sia dedicata ai problemi della crisi della natalità e della violenza sui bambini.

La premiazione per la 20esima edizione del “Nicolino d’Oro” avverrà, invece, nella sala consiliare di Palazzo di città, alle 10 e 30 della stessa mattina. L’assessore Silvio Maselli ha voluto sottolineare l’importanza riconosciuta ormai a questo premio, consegnato ogni anno all’impegno sociale delle eccellenze cittadine: “Una vera e propria patente di prestigio – ha commentato Maselli – chi ottiene questo premio diventa un pezzo importante della storia di Bari”. Sette i candidati per l’edizione di quest’anno: Simeone Di Cagno Abbrescia per la politica, il dottor Marco Catullo per la ricerca, il dottor Nicola Laforgia per la medicina, Nico Marchetti per la cultura, l’ottico Franco Faliero per l’artigianato, l’associazione panificatori di Bari e l’ambulatorio della città vecchia di suor Paola delle Vicenziane.

Nel pomeriggio dopo la messa delle 18 si svolgerà la tradizionale consegna delle chiavi della città a San Nicola e la processione per i vicoli del centro storico. Alle 21 e 30 i fuochi d’artificio.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here