Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

“Partiamo dalla prestazione. Se sarà di livello come sabato scorso possiamo fare risultato, come contro chiunque”. La determinazione dell’allenatore Antonello Risola incarna lo spirito col quale la Waterpolo Bari affronta la trasferta di domani (ore 15) a Palermo contro TeliMar, nella Piscina Olimpica del capoluogo siciliano, per la terza giornata di serie A2 (girone Sud) di pallanuoto. La tappa palermitana dello scorso anno vide l’esordio vincente di capitan Di Pasquale e compagni, che arrivano all’appuntamento dopo una sconfitta di misura contro Arechi Salerno e l’exploit vincente del Foro Italico di sabato scorso in casa di Roma Vis Nova.

“Palermo è squadra ottima e ben allenata – avverte Risola -, che ha raccolto meno di quanto poteva e di quanto dice la classifica. Sono atleticamente ben messi e si dovrà lottare palla su palla per portare a casa un risultato positivo. Gli elementi più temibili sono sicuramente il centroboa Lo Cascio, l’attaccate Di Patti e lo straniero Lisca. Ma per noi sarà importante l’approccio e stare in partita, riproponendo la disciplina tattica di Roma. In settimana abbiamo avuto qualche acciacco e abbiamo un paio di giocatori non al 100%. Sicuramente abbiamo preparato la partita al meglio delle nostre possibilità per cercare di ottenere un risultato positivo”.

Buono l’impatto dei nuovi Del Giudice e De Luce nel gruppo, pronti a dare una mano ai compagni, sia in difesa che sotto rete. Domani rientra in squadra Santamato, assente a Roma come Padolecchia, non ancora del tutto ristabilito. Aggiornamenti sul risultato saranno disponibili sulla pagina Facebook dello Stadio del Nuoto di Bari.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui