E’ morto stamattina Vito Attolini, decano dei critici cinematografici pugliesi e uno dei più conosciuti e stimati critici cinematografi italiani. Era nato a Bari e aveva compiuto pochi giorni fa 86 anni.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità

La sua passione per il cinema ha radici molto lontane e la sua carriera di critico corre in parallelo a quella di stimato e integerrimo funzionario statale. La sua serietà e la sua competenza lo portano a dirigere per anni la sezione pugliese del sindacato critici cinematografici, e a far parte del direttivo nazionale dello stesso sindacato. Operatore culturale di spessore, ha fondato il più importante circolo di cinematografia, “Gli amici del cinema”, e sono famose le proiezioni, accompagnate da dibattito, che organizzava la domenica mattina nel Kursaal Santalucia. Ha vinto numerosi riconoscimenti tra i quali il premio Pasinetti promosso dalla rivista ‘Cinema nuovo’ diretta da Guido Aristarco. Ha pubblicato molti volumi, l’ultimo dei quali dedicato a Sandro De Feo dato alle stampe circa un mese fa. E’ stato, fino a pochi giorni fa, titolare della rubrica cinematografica del quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.


caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here