Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha inviato una nota al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, riportanti alcune considerazioni relative “all’inopportunità di consentire la realizzazione e il conseguente esercizio di un impianto di trattamento e coincenerimento di rifiuti nella zona industriale di Bari”.

“Questa amministrazione comunale – scrive il sindaco – da tempo è impegnata nella programmazione e nella attuazione di attività finalizzate ad un governo più efficiente ed ecologicamente sostenibile del ciclo dei rifiuti. L’obiettivo è quello di annullare, o almeno contenere, gli impatti ambientali e sanitari, riducendo anche la produzione dei rifiuti stessi e recuperando risorse da essi. Quindi, questa Amministrazione ha potenziato ed incentivato la raccolta differenziata e il “porta a porta” con importanti investimenti finanziari e chiedendo sacrifici ai cittadini sia in termini di comportamenti civici virtuosi che di fiscalità locale. Del resto, è noto che l’impegno profuso dalla città di Bari, attraverso la sua società partecipata Amiu Puglia, ha consentito un significativo innalzamento, su scala regionale, delle percentuali di raccolta differenziata.

In tale contesto – prosegue il sindaco – la scelta di realizzare un impianto privato, anche con contributo e finanziamento pubblico, risulterebbe contraddittoria, da un lato, con l’obiettivo dichiarato dalla sua Amministrazione regionale di evitare l’eccesso di privatizzazione del ciclo dei rifiuti che ha connotato gli anni passati e, dall’altro, con gli indirizzi che sottendono il Piano regionale per i rifiuti urbani. Infatti, l’impianto in questione, seppur destinato a trattare rifiuti speciali, accoglierebbe solo frazioni provenienti dal ciclo degli urbani e, non a caso, è stato localizzato in Via Corigliano a Bari, proprio per la prossimità all’impianto per urbani di Amiu Puglia.

Alla luce di queste considerazioni il sindaco ha chiesto alla Regione di non autorizzare l’impianto in questione.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here