Un palinsesto ricco e variegato con eventi di altissimo livello offerti alla città, decine di migliaia di presenze, il consolidamento di una posizione di rilievo a livello nazionale relativamente ai luoghi più trendy in cui ospitare manifestazioni di eccellenza. Il bilancio del 2017 del Palaflorio si pone in perfetta continuità con quello degli anni precedenti per i risultati conseguiti in termini di qualità degli eventi ospitati e di numero di spettatori al punto da poter considerare “normale” un’annata che in valori assoluti andrebbe valutata come straordinaria. Non si può definire diversamente infatti una stagione che ha visto all’interno del Palaflorio susseguirsi i concerti di artisti del calibro di Renato Zero, Ligabue, Giorgia, J-Ax e Fedez, Litfiba, Caparezza, una delle opere rock più famose nel mondo, il Notre Dame de Paris, eventi sportivi attesissimi quali, tra gli altri, la Superlega di pallavolo maschile, i campionati italiani di taekwondo, le finali del torneo delle regioni di calcio a 5, il Bari Open di danza sportiva, convegni e fiere con migliaia di presenze come il B-Geek, il congresso dei Testimoni di Geova, la fiera del tatuaggio, il convegno del movimento religioso Rinnovamento nello Spirito Santo.

“Un successo dovuto ad una politica di gestione oculata e al tempo stesso votata a guardare in prospettiva – si legge in una nota della Ati Palaflorio – che ha reso negli anni il Palaflorio un punto di riferimento nella capacità di ospitare grandi eventi e grande pubblico e un luogo fortemente richiesto dagli organizzatori per dare prestigio alla propria manifestazione”.

I frutti di tanta semina sono attesi in un 2018 che si preannuncia scoppiettante con i campionati del mondo di pallavolo maschile, le finali di Coppa Italia di calcio a 5, la final four di Coppa Italia di pallavolo maschile, i concerti di Zucchero, Claudio Baglioni, Gianna Nannini, Elio e le Storie Tese, Gianni Morandi, Biagio Antonacci, solo per citarne alcuni.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here